Locandina dell'evento con programma dettagliato e relatori

ISCRIZIONE

 

 

Gli abstract potranno essere inviato fino a 30/06/2024

Si prega di compilare integralmente la form sottostante, caricare il testo dell'abstract nell'apposito spazio e, solo se necessario, e' possibile caricare un file pdf di massimo 2 Mb di dimensione. Non caricare i poster.

Linee guida per la stesura degli abstract (presentazioni orali o poster)

Ancora »

04. Marzo 2024 · Commenti disabilitati su Incarichi di funzione professionale. Politiche aziendali e strategie. Aniarti e SIDMI a confronto · Categorie:workshop

Una giornata di confronto tra due società scientifiche, Aniarti e Sidmi, per riflettere sul tema del riconoscimento delle competenze specialistiche e sui cambiamenti organizzativi mediante l’implementazione di nuovi percorsi finalizzati all’ esercizio delle specialistiche infermieristiche, come indicato anche nell’ultimo Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro relativo al Personale del Comparto Sanità Triennio 2019/2021, attualmente in vigore.

Nel discorso inaugurale del convegno, il Presidente SIDMI, Bruno Cavaliere, e la Presidente dell'ANIARTI, Silvia Scelsi, hanno evidenziato il ruolo cruciale delle società scientifiche  nel promuovere la ricerca e lo sviluppo professionale nell'ambito delle professioni infermieristiche. Hanno sottolineato, inoltre, come eventi formativi come quello di oggi rappresentano un'importante opportunità di valutazione e valorizzazione sulla carriera degli infermieri, sia essi con carriera specialistica clinica che organizzativa. Ancora »


Iscrizione gratuita, accessibili su Zoom

Iscrizione gratuita, accessibili su Zoom

24. Gennaio 2024 · Commenti disabilitati su Campagna iscrizioni Aniarti 2024 · Categorie:Documenti Anarti

Car* Colleg*,

grazie per esserti iscritto alla Società Scientifica Aniarti per l’anno 2024.

L’adesione consapevole ad un progetto che si pone obiettivi di cultura professionale e di attenzione ai temi ed ai problemi che condizionano la salute e la vita delle Persone è il valore aggiunto alla Nostra Professione.

Ti ricordiamo che a seguito della legge Gelli Bianco e quindi alle indicazioni statutarie per le società scientifiche come ANIARTI, la Tua iscrizione in qualità di Socio avrà una durata triennale ma il versamento della quota associativa resterà annuale.

Ancora »

Programma e abstract book

Atti (pubblicazione in aggiornamento)

  

Pubblicate sul sito Istituto Superiore di Sanita le Linee guida per la gestione in elisoccorso del paziente critico con il contributo di Aniarti.

Linee guida pdf

 


Benvenuti sul nuovo sito di SCENARIO® ,

le scelte editoriali hanno portato a rendere la rivista Open Access con i vantaggi di essere gratuita, digitale e di rapida visualizzazione. L’archivio degli articoli e le successive pubblicazioni saranno visibili in Open Access sul nuovo sito, in modo da garantire la più amplia diffusione degli articoli.

Il Comitato Editoriale crede fortemente che questo nuovo approccio sia vincente e funzionale in un’ottica di confronto ed aggiornamento continuo nell’evoluzione e sviluppo dell’assistenza infermieristica in area critica. Il comitato editoriale garantisce inoltre il supporto per gli autori nelle fasi del progresso del manoscritto.

La nuova procedura di submission degli articoli potrà avvenire dopo la registrazione e seguendo le linee guida per gli autori pubblicate sul sito. All’atto della registrazione è possibile candidarsi anche come revisore della rivista.

SCENARIO® è alla ricerca di manoscritti su argomenti di interesse per gli infermieri di area critica; consulta il sito web per le linee guida e invia la tua submission!

Per problematiche relative al sito o alla registrazione potete fare riferimento alla mail: webmaster@aniarti.it

Si e' concluso il 41' Congresso Nazionale Aniarti a Bologna con importante partecipazione di colleghi e relatori.

Abstract book #aniarti2022

 

 

 

L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo. (art. 11 la Costituzione italiana – principi fondamentali)

Aniarti è vicina a tutti, bambini , i civili ed i familiari vittime della guerra in Ucraina.

Aniarti e gli infermieri italiani ripudiano la guerra.

In questi giorni stanno cominciando le vaccinazioni anti-CoViD nei bambini; noi del Progetto Intensiva.it vorremmo partecipare a questo momento storico semplicemente "presentando" ai bambini cos'è la terapia intensiva, "legittimando" le loro emozioni e facendo così capire quanto è importante curare bene le persone, prevenire le malattie gravi, affrontare i problemi della vita in modo proattivo...
Il malessere psicologico che trapela da questa pandemia è sempre più evidente, purtroppo anche nei bambini. La malattia grave di una persona cara, che richiede il ricovero in Terapia Intensiva, può avere un effetto traumatico su chi rimane a casa. La vicinanza degli adulti, e la presentazione di queste condizioni estremamente difficili con parole semplici possono essere invece un vero balsamo!

Negli ultimi mesi sono stati completati i primi due fascicoli dedicati ai minori in visita in Terapia Intensiva:

- età prescolare (3-6 anni): Tommy e nonno Orsone (disponibile a breve)

- età della scuola primaria (7-10 anni): La caverna nel bosco
- eta 11-13 anni: il viaggio (in fase sperimentale)
Questi materiali sono liberamente scaricabili e divulgabili... oltre che utilizzabili nel nostro lavoro quotidiano.
Se qualcuno ha dei commenti o dei suggerimenti per migliorarli, può scrivere direttamente a giulia.lamiani@unimi.it
Nei prossimi mesi verranno studiati gli effetti dell'uso di questi materiali sul benessere psicologico dei bambini che sceglieranno di visitare il proprio familiare.

E' online da adesso il nuovo sito Aniarti dedicato alla consultazione degli atti dei Congressi Nazionali Aniarti dal 1986 al 2009. Il progetto risulta particolarmente utile ad una rilettura di questi decenni di elabarazione dell'infermieristica e specificamente dell'infermieristica in Area Critica. I testi saranno a breve ricercabili direttamente on line. I materiali sono pubblici ma sottoposti a regole di copyright.

https://storicoatti.aniarti.it

 

Report sulla raccolta di vissuti del progetto Scriviamo la Storia della pandemia del quale Aniarti e' partener. Elaborazione assieme a Simen, ISS, Aniarti e Siaarti

 

Documento

Richiesta audizione in Senato

DOCUMENTO INTERSOCIETARIO
AAROI EMAC - AcEMC - ANIARTI - COSMEU
SIAARTI - SIEMS - SIIET - SIMEU

Documento scaricabile PDF

Il dibattito che si è recentemente riacceso sulle diverse visioni
organizzative del Sistema di Emergenza e Urgenza Territoriale “118” (SET
118) e che ha coinvolto diverse Società Scientifiche, nonché le principali
Organizzazioni Sindacali più rappresentative a livello nazionale dei medici
e degli infermieri operanti nell’Emergenza Urgenza sia Pre-Ospedaliera
sia Ospedaliera, e i principali Gruppi Politici, converge sulla comune
valutazione di quanto sia improcrastinabile l’esigenza di condurre
una profonda revisione e un processo di rinnovamento del Sistema di
Emergenza e Urgenza Territoriale, che sarebbe più corretto definire “Pre-
Ospedaliero”.

Ancora »

DOCUMENTO INTERSOCIETARIO
AAROI EMAC - AcEMC - ANIARTI - COSMEU - SIAARTI - SIEMS - SIIET - SIMEU

La riforma del sistema di emergenza urgenza 118 necessita di un'attenta ed ampia riflessione nonché della condivisione di tutte le componenti che, quotidianamente, garantiscono la presa in carico del paziente in un momento delicato della sua vita.

L'unità di intenti e la visione unica di un sistema d'emergenza 118 centrato sulla presa in carico del paziente critico, equo ed etico, capace di dare una risposta adeguata in tutti i livelli assistenziali con una continuità di qualità delle prestazioni dal territorio all'ospedale, ha reso indispensabile la costituzione di un gruppo di lavoro cui aderi- scono Società Scientifiche, Organizzazioni Sindacali e associazioni rappresentative del mondo dell'Emergenza-Urgenza.

Scarica documento integrale PDF

COMUNICATO STAMPA COINGIUNTO
SIAARTI, ANIARTI, SICP, SIMEU

POSITION PAPER INTERSOCIETARIO: COMUNICOVID


“COME COMUNICARE CON I FAMILIARI IN COMPLETO ISOLAMENTO”

ROMA, 23 APRILE 2020 - Lo stato di emergenza connesso alla pandemia da SARS-CoV-2 ha prodotto una repentina modifica nella modalità di comunicazione con i familiari dei malati in tutti i setting di cura CoViD19, a causa delle misure di completo isolamento sociale. Il carico di enorme sofferenza psicologica si manifesta con una paura diffusa. Gli stessi operatori sanitari sono isolati dalle proprie famiglie, e devono gestire le conseguenze dell’isolamento dai propri congiunti anche nei malati che assistono. Ancora »

18. Aprile 2020 · Commenti disabilitati su ComuniCoViD – Documento Intersocietario COME COMUNICARE CON I FAMILIARI IN CONDIZIONI DI COMPLETO ISOLAMENTO · Categorie:Documenti Anarti, Documenti vari

Aniarti, assieme a SIAARTI, SICP e SIMEU hanno realizzato un documento riguardande la comunicazione con i familiari in condizioni di completo isolamento come in quest'epoca pandemica COVID19. Oltre alla versione italiana ed inglese ci sono delle schede che semplificano i passaggi e un poster da poter affiggere nei locali che saranno ritenuti idonei dal personale.

ComuniCoViD_ita - 18apr20

Poster Checklist Telefonata - 18apr20

CommuniCoViD_eng - 18apr20

Poster Statements ComuniCoViD - 18apr20

 

Cari Colleghi,
condividiamo questo tempo in cui la nostra professione sta dando prova della sua grande competenza e umanità. mettiamo a disposizione di tutti coloro che sono stati inseriti in una terapia intensiva un documento costruito in forma di check list, per l'assistenza diretta al paziente, per poter essere rapidamente utilizzato.
Lavorando insieme raggiungeremo gli obiettivi.

Silvia Scelsi

Scarica il documento

Disponibile apposita pagina con documenti, materiali, linee guida e articoli sul tema COVID-19

Carissimi medici, infermieri, operatori tutti della sanità che avete a che fare con la pandemia COVID19,

ci troviamo oggi di fronte ad una catastrofe di dimensioni ancora non ben definite. Siamo in una situazione di enorme sproporzione fra le necessità teoriche di assistenza sanitaria che vorremmo erogare e le risorse disponibili. Già da qualche giorno, tutti stiamo vivendo momenti difficili, in cui stiamo lavorando in quadro sempre più simile alla “medicina delle catastrofi”.

Come operatori, potremmo avere un significativo “disagio morale” (moral distress) nel prendere certe decisioni, e potrebbero esserci incomprensioni con colleghi di altri reparti o di altri ospedali, con aumento di ansia a preoccupazione, fino ad arrivare forse ad un aumento del “burn-out” lavorativo. In futuro, potremmo essere tutti esposti al PTSD (post-traumatic stress disorder), che significa aver vissuto situazioni in cui c’era un concreto pericolo di vita (propria e altrui), e vivendo la situazione come un trauma.

Vi scriviamo queste riflessioni perché vi sentiate supportati e legittimati nelle vostre reazioni, di cui è bene avere autocoscienza, e che è bene affrontare, come sempre, cercando di coniugare la verità e la rassicurazione… sia all’interno del team dei curanti, sia nei confronti dei familiari, che potrebbero comprensibilmente manifestare un aumento di preoccupazione, incredulità, diffidenza, aggressività e dolore.

 

Come coordinatori del Progetto Intensiva 2.0, ci siamo chiesti cosa potevamo fare per essere d’aiuto in questa situazione drammatica. Crediamo sia necessario mantenere i nervi saldi, e continuare ad affrontare questa pandemia con professionalità e collaborazione, come siamo sicuri stiate già facendo.

Concretamente, vogliamo offrirvi una possibilità di:

  • condividere i nostri pensieri e le nostre emozioni, per “liberarcene” e così magari stare un po’
  • creare un archivio dei fatti storici di cui siamo protagonisti, perché un domani nessuno possa negare l’accaduto o il nostro impegno, né il contesto lavorativo incredibile in cui ci troviamo

Per questo, abbiamo creato il Progetto “Scriviamo la storia”: http://dati.intensiva.it/vissuto/

Vorremmo che fosse uno strumento, uno spazio di aiuto, che ci diamo e che utilizziamo in libertà come una vicinanza di cui noi adesso abbiamo bisogno. Prendiamoci uno spazio libero in questo momento di tragico smarrimento, in cui dobbiamo rimanere forti, lucidi, avere consapevolezza realistica della nostra indispensabilità, perché dobbiamo saperci inventare continuamente soluzioni a problemi nuovi e potenzialmente gravi per gli aggrediti dal virus e ...anche per noi o i nostri cari. Vorremmo che fosse anche un’occasione per “scrivere la storia” di questo periodo terribile, su cui riflettere quando tutto sarà tornato alla normalità... speriamo presto!

Desideriamo raccogliere dei “contributi liberi”: racconti di due righe oppure di una pagina. Foto, video o files audio, schemi o pezzi (anonimi) di diaria… tutto quello che credete sia utile agli altri operatori e a chi potrà leggerli in futuro. I contributi di tutti (rigorosamente anonimi) saranno filtrati e messi a disposizione di tutti, sempre nel massimo rispetto della privacy di chi scrive.

Siamo molto orgogliosi di come tutto il personale delle Terapie Intensive italiane sta rispondendo all’emergenza sanitaria in atto. Si sta davvero costruendo un esempio fulgido, inequivocabile e universalmente unico di competenze, responsabilità, di fratellanza che ci spinge ad utilizzare tutte le risorse disponibili, ed anche attivabili come emergenza. E tutto questo sta scrivendo una pagina della storia più bella dell'umanità. In Italia.

Grazie per tutto ciò che avete fatto e che farete in questo momento estremamente difficile per il nostro Paese.

 

Alcuni contributi selezionati per la pubblicazione sono consultabili su: http://vissuto.intensiva.it

Locandina con programma dettagliato