Sono appena iniziate le vaccinazione anti covid-19. Questa notizia ci riempie di speranza come esseri umani e come professionisti impegnati contro questa pandemia. Ci inorgoglisce che la prima a vaccinarsi in Italia sia un'infermiera con lo sguardo dietro la mascherina pieno di gioia.

Un messaggio che gli Infermieri vogliono inviare a tutti: vaccinatevi e assieme usciremo da questa brutta stagione.

Natale 2020.

il mio pianto è per voi, infermieri e operatori per la salute: tutti. “Eroi”, “angeli” in primavera, “untori” e da aggredire, già in autunno; con la tragedia montante, ampiamente prevedibile, peggiore della prima, ma troppo ignorata con supponenza ed insofferenza.

Troppa parte di questo paese non vi merita.

Gli avete salvato la vita, con amore e dedizione; vi siete reinventati tecnici, facchini e factotum per rivoltare gli ospedali come calzini e prendervi cura di tutti per quanto possibile umanamente. Avete buttato l’orologio e offerto disponibilità totale.

Riconoscimenti solo orali, tardivi e di breve durata. In molti casi proprio retorici.

Avete stravolto i vostri corpi, le vite vostre e dei vostri affetti, nel terrore della morte e, fuori, non si intende rinunciare all’aperitivo e si snobba quel po’ di mascherina.

Il mio pianto è per voi, per le vostre lacrime sui morti per cui avete lottato e che avete accompagnato; per il vostro struggimento. Per essere costretti a constatare amaramente - qua fuori - tanta voluta ignoranza della sofferenza umana e tanto, troppo, irresponsabile rischio.

Il mio pianto è per i poveri morti nella solitudine a causa di un sistema sanitario, universalistico, ma picconato dalla insipienza, dalla superficialità, dal disprezzo aprioristico, continuo e pigro dei più.

Adesso altri infermieri servirebbero e, guarda caso, non ci sono; …i respiratori non sono alimentati solo dalla corrente elettrica e il posto-letto non è solo un luogo…

Il mio pianto è per voi, infermieri e operatori che siete morti per prendervi cura di sconosciuti.

La speranza di futuro può fondarsi solo in coloro che credono nel prendersi cura degli altri.

Infermieri e operatori per la salute tutti, questo Natale siete voi. Grazie.

Non abbandonateci.

Elio Drigo

Infermiere

La nostra comunità perde un altro collega impegnato in prima linea nella lotta con il COVID 19.

Questo ennesimo lutto ci colpisce ancora più da vicino: Sergio partecipava spesso alla vita associativa di Aniarti, credeva in ciò che la professione rappresentava, vivendola a pieno. Tutti noi ci stringiamo alla famiglia in questo momento di dolore.

A tutti i Soci ANIARTI

Come riconoscimento del ruolo chiave del personale infermieristico chiamato oggi ad affrontare nuove impegnative sfide nella gestione del paziente critico, il Comitato Scientifico SMART è lieto di offrire a tutti i soci ANIARTI l'iscrizione gratuita al

31° SMART - VIRTUAL MEETING che si svolgerà in modalità live streaming in data

13-15 Novembre 2020 sulla piattaforma www.e-smart2020.org

Be SMART, meet safely

Iscriviti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi